Cos’è la Cessione del quinto della pensione?

Esiste un finanziamento pensato appositamente per chi è in pensione: la Cessione del quinto Pensionati. Non si discosta molto dalla Cessione del quinto classica per caratteristiche e modalità, ma grazie alla Convenzione con l’INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale), alcune banche ed istituti finanziari accordano al richiedente condizioni agevolate.

Per cominciare: di che cosa stiamo parlando?
Non diversamente dalla sua classica omonima, la Cessione del quinto per i pensionati è una forma di credito ai consumatori, quindi può essere richiesta solo da privati per scopi personali o familiari; in altre parole, non puoi richiederla se intendi destinare il denaro erogato all’acquisto di beni/servizi per motivi commerciali e/o aziendali. Si tratta, inoltre, di un finanziamento non finalizzato, ovvero senza obbligo di destinazione: fatto salvo del caso appena descritto, puoi utilizzare il prestito con qualsiasi finalità, senza dichiarare i tuoi obiettivi alla banca o all’istituto finanziario.
Con la Cessione del quinto della pensione, generalmente, puoi richiedere fino a €75.000, salvo eccezioni da valutare di volta in volta.

Il piano di ammortamento ha una durata minima di 24 mesi e può estendersi fino a 120 mesi (dunque da 2 a 10 anni) a patto che l’età a fine ammortamento non superi gli 86 anni, e prevede un rimborso tramite rate costanti a tasso d’interesse fisso: indipendentemente dal tempo che intendi impiegare per restituire il debito, non ci saranno variazioni nell’importo mensile che dovrai versare, dal momento che i tassi d’interesse non subiranno l’effetto di eventuali fluttuazioni e l’importo delle rate resterà uguale a quello stabilito per tutta la durata del piano di ammortamento.
A questo punto, entra in gioco una delle caratteristiche peculiari della Cessione del quinto: la comodità. Devi sapere, infatti, che è l’istituto di previdenza che si prende carico del pagamento attraverso la trattenuta diretta della quota mensile (pari a un massimo del 20% del valore netto della tua pensione), trasmettendola poi alla banca o all’ente erogatore. Insomma, non dovrai ricordarti di nessuna scadenza mensile, come accadrebbe invece con altre tipologie di finanziamento.

Un altro vantaggio legato alla Cessione del quinto è la sicurezza: come anticipato, è l’ente previdenziale a svolgere il ruolo di garante e, grazie ad una polizza assicurativa obbligatoria a carico dall’istituto finanziario erogatore del credito, sei protetto insieme ai tuoi eredi in caso di premorienza. Si tratta di un’assicurazione, quindi, contro il rischio il rischio vita: richiedere un prestito può essere fonte di preoccupazione; perciò meglio avere una sicurezza in più.
Ricorda, infine, che il requisito minimo per ottenere il finanziamento è percepire una pensione, come avrai senza dubbio intuito: vengono accettati tutti i tipi di pensione per le quali l’INPS rilascia la quota telematica.

Innanzitutto, per richiedere la Cessione del quinto della pensione, la tua pensione deve essere superiore alla minima stabilita per Legge.

Se ti interessa richiedere informazioni, puoi andare subito QUI e lasciare i tuoi dati senza impegno. Sarai ricontattato da un consulente specializzato ItalCredi che ti fornirà la soluzione adatta alle tue necessità.